Storia della Juventus: la Vecchia Signora del calcio italiano

Link Commerciali | Si applicano T&C | Solo nuovi giocatori | 18+

La Juventus Football Club, conosciuta a livello mondiale semplicemente come Juventus, è la squadra più titolata d’Italia, nonché una delle più note e conosciute a livello mondiale.

Più di un secolo di storia

La fondazione del club torinese risale al 1897, quando alcuni studenti dei licei torinesi decisero di creare quello che sarebbe stato il secondo club professionistico del nostro Paese in termini di longevità, secondo solo al Genoa che invece venne fondato nel 1983. Sin dal 1923, la Juventus è di proprietà degli Agnelli che prima di molte altre famiglie imprenditoriali italiane ed europee comprese le immense opportunità commerciali offerte dal calcio professionistico e che, salvo brevi interruzioni, ha detenuto la maggioranza delle quote societarie per un intero secolo. La Juventus sin dai suoi primi anni di storia ha indossato la caratteristica maglia a strisce verticali bianche e nere, con la divisa rosa che è invece stata utilizzata come seconda maglia.

Ecco le domande frequenti sulle promozioni disponibili per scommettere sulla juventus nella prossima partita.

Albo d’oro della Vecchia Signora

Con 36 titoli vinti, che ufficialmente sono 34 per volere della giustizia sportiva, la Juventus è per distacco il club più titolato d’Italia e guida questa speciale classifica di ben 16 lunghezze su Inter e Milan che invece si fermano a quota 18 titoli nazionali. Nel corso della sua storia centenaria, la Juventus si è portata a casa anche 11 competizioni UEFA e la vittoria più importante e prestigiosa dell’era recente è sicuramente quella che la vide trionfare nella Coppa dei Campioni del 1996 nella finale disputata all’Olimpico di Roma contro l’Ajax.

Da 25 anni, però, i bianconeri non riescono più a portare la Champions League all’ombra della Mole, nonostante in questo lasso di tempo siano riusciti a raggiungere per ben tre volte la finale della competizione. La Juventus vanta anche il record di vittorie consecutive di scudetti all’interno della nostra Serie A ed è riuscita nell’impresa di vincere ben nove titoli consecutivi dal 2011 al 2020, rendendosi protagonista di un dominio che difficilmente potrà essere replicato in futuro.

I giocatori che hanno reso grande la Juventus

Dall’anno della sua fondazione sino a oggi sono diversi i calciatori che hanno contributo a elevare il nome della Juventus a leggenda. Nell’epoca meno recente, Omar Sivori e Giampiero Boniperti sono sicuramente tra i giocatori che si sono contraddistinti per il rendimento con indosso la maglia della Vecchia Signora. A cavallo tra gli anni ’70 e gli anni ’80, la Juventus è stata invece segnata dall’epoca di Dino Zoff e di Gaetano Scirea che, esempi dentro e al di fuori del rettangolo verde, portarono la Nazionale di Bearzot alla vittoria dei Campionati del Mondo di Spagna 1982.

Sono diversi poi i numeri 10 che si sono messi in mostra con la maglia della Vecchia Signora e tra questi i più forti e amati sono sicuramente il francese Michel Platini e gli italiani Roberto Baggio e Alessandro Del Piero. Nell’epoca contemporanea, la bandiera indiscussa juventina è il portiere Gian Luigi Buffon che è da poco diventato il giocatore con più presenze nella storia della Serie A e che, però, non è mai riuscito a vincere una Champions League con il club della famiglia Agnelli.